I bikers palermitani piangono la morte del 32 enne Alex

Gli amici di una vita, i collegi di lavoro, ma anche tanti motociclisti sono piombati nello sconforto per la morte di Alessandro Salamone. Il mondo dei bikers palermitani è sotto choc dopo l’ennesimo incidente che ha spezzato la vita di un giovane: “Alex”, come tutti lo chiamavano, aveva soltanto 32 anni. Amava le moto, da poco aveva sostituito la sua Honda con una Kawasaki, di cui stanotte, intorno alle 3, ha perso il controllo in viale Regione Siciliana, lungo la corsia laterale che nel giro di pochi minuti l’avrebbe portato a casa.

In direzione Trapani, nei pressi di un distributore di benzina, la trappola peggiore: secondo un amico che stava percorrendo lo stesso tratto, Alex sarebbe finito su un tombino sprofondato che gli avrebbe fatto perdere l’equilibrio. Si tratterebbe di uno dei tanti ostacoli che, insieme a buche e avvallamenti, rende quella strada tra le più pericolose del capoluogo siciliano.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.