MAFIA – Sequestrati beni per 2,5 milioni alla famiglia Madonia

Il sequestro ha riguardato beni di Aldo Madonia – arrestato il 5 dicembre 2008 per mafia e intestazione fittizia di beni – e della moglie Carla Cottone per un valore di 2,5 milioni. Il boss é stato recentemente condannato a 7 anni, nell’ambito del processo Rebus, che sta scontando nel carcere di Melfi. Madonia era il principale destinatario delle disposizioni impartite dai fratelli detenuti, nonché punto di riferimento dei diversi “reggenti” succedutisi alla guida operativa della famiglia. Aldo Madonia era stato tenuto dai vertici storici della famiglia in posizione “riservata”, per tutelarlo dalle attività investigative e garantire così il controllo dell’organizzazione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.