PORTO EMPEDOCLE – Arrestato muratore per stalking

Da settimane avrebbe perseguitato l’ex fidanzatina di 17 anni, fino a quando la notte tra sabato e domenica, l’ha affrontata, minacciata e alzato le mani ad un amico della ragazza che voleva difenderla.

Protagonista un muratore empedoclino, Giuseppe Augello, 26 anni, fermato in tempo e arrestato dai poliziotti del Commissariato Frontiera di Porto Empedocle, con l’accusa di stalking. Pare, che da alcuni mesi il loro amore fosse giunto al capolinea. Ma sabato scorso, il 26enne avrebbe pedinato la sua ex, costringendola a rifugiarsi in casa. Ma grazie ad un gruppo di amici, in serata si fa accompagnare nelle uscite, a Porto Empedocle si festeggiava la festa della birra. A tarda notte, al suo rientro, dall’oscurità è saltato fuori il muratore, iniziando a ingiuriare e minacciare tutti e anche ad alzare le mani. A uno degli accompagnatori ha perfino con un morso strappato quasi la falange di un dito. Il ferito, infatti, ha avuto una prognosi di sette giorni. L’aggressore è stato bloccato dagli agenti diretti dal vice Questore aggiunto Cesare Castelli. Su disposizione del pm Andrea Maggioni, al 26 enne è stata applicata la misura degli arresti domiciliari.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.