PORTO EMPEDOCLE – James Burgio rimane in carcere solo per l’arma

Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri, il Tribunale di Agrigento, in occasione dell’udienza di convalida del fermo a carico di James Burgio, 26 anni, di Porto Empedocle, ha derubricato la contestazione del tentato omicidio a danni di Angelo Marino e di Riccardo Volpe in lesioni personali aggravate dall’uso dell’arma, e non ha convalidato il fermo in ragione della non sussistenza del pericolo di fuga. Il fermo è stato invece convalidato, e quindi Burgio è trattenuto in carcere, dove si trova attualmente, solo per la contestazione di detenzione illegale e porto in luogo pubblico di arma.

Condividi
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    4
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.