SANTO STEFANO DI QUISQUINA – Arrestato un muratore che aveva incendiato le auto di due carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Cammarata hanno arrestato in carcere Liseo Angelo Gaetani, 51 anni, muratore di Santo Stefano Quisquina, perché la notte del 6 settembre del 2012 si sarebbe scatenato in gravissimi atti intimidatori, incendiando e danneggiando autovetture private appartenenti a Carabinieri ed al personale della Polizia Municipale di Santo Stefano Quisquina, Bivona ed Alessandria della Rocca. Le indagini dei Carabinieri di Cammarata e della Procura di Sciacca hanno inoltre svelato che Gaetani avrebbe compiuto numerosi furti nello stesso territorio, e in relazione a ciò, per concorso in furto, è stato imposto l’ obbligo di dimora nel Comune di residenza ad Antonino Perconti, 34 anni, di Bivona, e a Giuseppe Morreale, 42 anni, di Grotte. Sequestrati 2 automezzi ed un veicolo agricolo con telai contraffatti, una porzione di fontana comunale ed un autocompattatore, il tutto di presunta provenienza illecita.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.