AGRIGENTO – Operazione contro il fenomeno dei posteggiatori abusivi nel centro città

Il Blitz è scattato nei giorni scorsi, all’interno dell’area di parcheggio di via Gioeni, dove una pattuglia del Nucleo Operativo Stradale, con un intervento a sorpresa, in orario di particolare affluenza di utenti, verso le ore 10 circa, ha scoperto in flagranza più di cento autovetture non in regola e che avevano letteralmente invaso l’area, senza che vi fosse neppure la possibilità di manovre di uscita da parte degli utenti, con gestione affidata a due posteggiatori irregolari.

Gli agenti della polizia Locale, dopo aver diffidato gli stessi ad allontanarsi, notavano la difficoltà di questi ad ottemperare in quanto avevano diverse chiavi di autovetture, prese in custodia probabilmente da alcuni automobilisti compiacenti.

Di fronte a tale situazione, gli agenti di P.L. hanno iniziato un controllo capillare di tutte le autovetture, in particolare verificando l’esposizione delle park card sul cruscotto, e constatavano che:

–      alcuni automobilisti avevano consegnato le chiavi delle proprie auto direttamente ai suddetti posteggiatori, per la momentanea non disponibilità di posteggi liberi, pur avendo acquistato la park card, senza che, comunque, fosse possibile verificare l’effettivo orario di arrivo;

–      altri, non risultava avessero acquistato le park card dai rivenditori autorizzati;

–      taluni altri esponevano solo una park card di 1 euro o 50 centesimi, a fronte di una sosta superiore alla tariffa oraria prepagata.

 

Le park card in tal modo verrebbero gestite dai posteggiatori, i quali ne contingentano i tempi per poi proporle ad altri utenti per la parte di orario eccedente non fruita.

 

Da tali verifiche sono scaturiti ben n°102 verbali di contestazione per violazioni al codice della strada, a tutti i suddetti automobilisti.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.