Tele Studio98

la forza dell'innovazione

 Avrebbe minacciato, picchiato e vessato un compagno di cella per le sigarette: chiesta condanna

Secondo l’accusa avrebbe minacciato, picchiato e vessato un compagno di cella, un 35enne messinese, per estorcergli sigarette, generi alimentari, e persino l’accappatoio e le ciabatte.

Il pubblico ministero Salvatore Caradonna ha chiesto la condanna a 5 anni e 3 mesi di reclusione, per le accuse di estorsione, minacce e maltrattamenti, nei confronti dell’agrigentino Elvis Betean, 36 anni. L’imputato, coinvolto in una lunga serie di vicende giudiziarie e di recente condannato per una rapina violenta in piazza Rosselli, era detenuto al carcere di contrada “Petrusa”.I fatti sarebbero avvenuti nel luglio del 2017. Secondo l’accusa avrebbe minacciato, picchiato e vessato un compagno di cella, un 35enne messinese, per estorcergli sigarette, generi alimentari, e persino l’accappatoio e le ciabatte. L’accusa più grave di maltrattamenti a sfondo sessuale scaturisce dall’averlo costretto a inserirsi nel pene un oggetto di forma sferica.

About The Author

Condividi