DELIA – Scoppia una bombola in abitazione del centro: morto 70enne [FOTO][VD TG]


Tragedia ieri sera a Delia, piccolo comune dell’entroterra nisseno, un’esplosione dovuta presumibilmente alla fuga di gas di una bombola. L’allarme è scattato  intorno alle ore 20.00 , quando un forte boato è stato avvertito nella zona, in un’abitazione del centralissimo corso, in via Giuseppe Verdi(la cosiddetta zona pescheria). La deflagrazione secondo una prima sommaria ricostruzione ha sventrato l’abitazione di due piani scoperchiando perfino la tettoia dello stabile.  A perdere la vita è il 70enne Mohammed Ezzoui chiamato da tutti Giovanni , vendeva orologi e merce varia. Il suo corpo è stato ritrovato dopo circa un’ora. Il marocchino  molto conosciuto in paese  era rimasto vedovo , la moglie gli era morta lo scorso anno. Le speranze  di trovarlo vivo, purtroppo si sono spente intorno alle ore 21.40. Le macerie hanno sepolto l’anziano che è morto sul colpo si presume che al momento dello scoppio della bombola, l’uomo, fosse già a letto e dormiva. Sul posto sono subito accorsi i Vigili del Fuoco, Polizia e Carabinieri che hanno lavorato alacremente alla disperata ricerca del proprietario dell’immobile, fino a trovare il corpo della vittima  La zona è stata transennata dalla Protezione Civile, per consentire le operazioni e tutelare la sicurezza dei residenti . Sono  in corso delle indagini per accertare se l’esplosione della bombola di gas sia stata accidentale. Ha suscitato grande commozione tra i cittadini di Delia la morte di Mohammed Ezzoui chiamato Giovanni , residente nel paese da oltre 30 anni. Era rimasto vedovo e aveva due figli grandi che non abitavano con lui. Al momento della tragedia era solo a casa. Adesso la salma con molta probabilità sarà trasferita in Marocco. Il Sindaco Gianfilippo Bancheri ha ribadito che si tratta di una vera e propria tragedia che in paese non ha lasciato nessuno indifferente.

IMMAGINI DI RINO BANCHERI

 

 

 

Condividi
  • 228
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    228
    Shares
  • 228
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.