Dott. Gaetano Geraci: “Allarme vaccinazioni contro il morbillo anche nell’Agrigentino”

Anche nella provincia agrigentina, come in tutta Italia, si è ridotto in modo preoccupante il numero delle vaccinazioni contro il morbillo, una malattia infettiva molto contagiosa. Ecco perché il direttore del servizio Epidemiologia dell’Azienda sanitaria, Gaetano Geraci, ha inviato una lettera a medici, pediatri e dirigenti sanitari “affinché – afferma Geraci – si avvii un’azione di prevenzione per contenere la diffusione del morbillo che può causare complicanze anche gravi, come otiti, polmoniti ed encefaliti. Nei centri vaccinali dell’Azienda sanitaria la vaccinazione è gratuita. A doversi vaccinare sono tutti i bambini e i giovani adolescenti che non sono stati vaccinati in precedenza e devono, inoltre, essere sottoposti alla somministrazione della seconda dose tutti i bambini di età uguale e superiore ai 5 anni. Inoltre, siano notificati tempestivamente i casi di morbillo, anche sospetti, per poter vaccinare subito tutti i contatti suscettibili e dunque per limitare il propagarsi della malattia.”

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.