LICATA – Accoltella il compagno della madre: giovane in manette

Al culmine di un litigio un 27enne licatese, sarebbe stato accoltellato dal figlio della compagna. Il giovane è finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”, con un brutto taglio alla nuca. I medici gli hanno curato e medicato la ferita. E’ stato giudicato guaribile con una prognosi di dieci giorni, salvo complicazioni.

L’aggressore, un ventenne licatese, dopo un’indagine “lampo” è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Licata, coordinati dalla Procura della Repubblica di Agrigento, con l’accusa di tentato omicidio. E’ stato rinchiuso nel carcere “Pasquale Di Lorenzo”.

Secondo quanto si è appreso, il fattaccio e’ accaduto, l’altro pomeriggio, in una zona centrale, del grosso centro dell’agrigentino. Tra il 27enne e il 20enne sarebbe nato un alterco, per futili motivi riconducibili alla relazione del primo con la madre trentottenne del più giovane. Ad un certo punto, il ventenne avrebbe tirato fuori un’arma da taglio. E avrebbe colpito l’altro con un fendente alla nuca.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.