LICATA – Rapina alla banca S.Angelo, pena confermata per due palmesi e un catanese

La Corte di Cassazione ha confermato la sentenza di primo grado, del Tribunale di Agrigento, e in secondo grado, della Corte d’Appello di Palermo, e ha condannato in via definitiva Biagio Monachello, 35 anni, di Palma di Montechiaro, Carmelo Bordino, 48 anni, anche lui di Palma, a 4 anni di reclusione. 5 anni sono stati invece inflitti a Vincenzo Gattarello, 35 anni. I tre sono accusati di essere  i componenti di una banda responsabili di una rapina compiuta alla Banca Popolare Sant’Angelo di Licata nel 2013. Tutti gli imputati erano accusati anche di possesso illegale di armi. Il colpo fruttò circa 40 mila euro. Altre due persone. entrambe di Catania, in passato, avevano patteggiato la pena.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.