MATURITA’ – Seconda prova: Aristotele al classico. Allo Scientifico la macchina per produrre mattonelle

Maturità, al via la seconda prova. È  Aristotele l’autore scelto per la versione di Greco nei licei classici​. Il brano è tratto dall’Etica Nicomachea, una raccolta di appunti di Aristotele, la sua opera più importante, che può essere considerata il primo trattato sull’etica. L’Etica Nicomachea fu scritta in più di dieci anni.

Secondo Skuola.net la traccia del primo problema di matematica per lo scientifico riguarda invece il funzionamento di una macchina adoperata nella produzione industriale di mattonelle per pavimenti.
Il secondo problema è più tradizionale, si tratta dello «studio di una funzione». Si conferma la differenziazione tra una traccia (primo problema) basata su esempi pratici di vita reale, e una traccia (secondo problema) più «classica» dedicato allo studio di una funzione.

Per ITIA Informatica, la seconda prova è su Sistemi e reti: si chiede di progettare un sistema di gestione per una società di spedizione pacchi, attiva su tutto il territorio nazionale, per varie tipologie di clienti.

Al liceo delle Scienze umane è uscita la traccia: “diritti umani e e principi democratici”. Nella prova un brano di Conrad P. Kottak da “Antropologia culturale” e di Chiosso da “I significati dell’educazione. Teorie pedagogiche e della formazione”.

Economia Aziendale, istituto tecnico AFM. La prima parte, secondo gli esperti di Skuola.net, non presenta particolari problemi limitandosi al solo bilancio con il Conto Economico e Stato Patrimoniale di un’azienda che sviluppa attività di ricerca di moderne tecnologie connesse all’impiantistica di base, senza richiedere il temuto Rendiconto finanziario che invece è relegato nella seconda parte della traccia come “opzionale”. Maggiore difficoltà presenta, come detto, la redazione del Rendiconto finanziario (punto 2 della seconda parte). Il punto 3 sulle scritture di assestamento. Non si intravedono criticità sul punto 4 della seconda parte, considerabile l’ancora di salvezza per chi sulle scritture sia debole.

La seconda prova, per gli oltre 500mila studenti che stanno affrontando l’esame di Stato, è iniziata alle 8.30. La durata dipende dalle discipline che caratterizzano gli indirizzi ed è variabile dalle 4 alle 8 ore, tranne che per alcuni indirizzi, come i Licei musicali, coreutici e artistici, dove la prova può svolgersi in due o più giorni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.