Il Codacons denuncia: “Sugli scontrini spunta la tassa Covid da 2 a 4 euro”

“Spunta in Italia la ‘tassa Covid’, un balzello dai 2 ai 4 euro applicato dagli esercenti ai propri clienti, e inserito direttamente come sovrapprezzo nello scontrino, per finanziare i maggiori costi sostenuti dagli esercizi commerciali a causa del coronavirus”.

Leggi il seguito