PALERMO – Gli estremisti incendiano il voto, alta tensione per il comizio del leader di Fn

La Palermo che attende il comizio di Roberto Fiore, candidato premier di Forza Nuova nella lista “Italia agli Italiani”, in programma sabato prossimo nel capoluogo siciliano, è una città che ha paura di farsi male con due mondi contrapposti che non vogliono arretrare né fare passi indietro.

Dopo i fatti di martedì sera qualcosa è cambiato. Rischia di esserci un prima e un dopo. Uno spartiacque pericoloso tra le ronde degli ultimi mesi e gli appostamenti sotto casa riservati agli estremisti di destra e ricambiati agli avversari di estrema sinistra e il passaggio dalle parole ai fatti.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.