RACALMUTO – I Consiglieri dell’opposizione chiedono la riduzione degli abbonamenti per i pendolari

Lunedì 8 febbraio i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado torneranno a scuola in presenza al 50%. I tre consiglieri comunale di opposizione del comune di Racalmuto, Cinzia Leone, Valentina Zucchetto ed Angelo Di Vita hanno richiesto l’intervento di Sua Eccellenza il Prefetto di Agrigento per far predisporre alle ditte di trasporto abbonamenti che tengano conto dell’effettivo numero di corse utilizzate. Diversamente le famiglie acquistebbero biglietti che a causa delle turnazioni previste , verrebbero fruiti solo in parte.

Il pagamento corrisposto a fronte di un servizio non effettivamente fruito nella sua interezza, inciderà ulteriormente sui cittadini che, a causa della recente emergenza economico-sanitaria, sono già gravati da notevoli difficoltà e disagi di natura sociale e finanziariaTanto considerato, si chiede a Sua Eccellenza di intervenire nel rispetto delle Sue competenze, affinché le ditte di autotrasporto e le Ferrovie dello Stato, coinvolte nelle tratte che collegano Racalmuto con Agrigento, Favara e Canicattì, predispongano idonee tariffe legate all’effettivo numero di corse usufruite dall’utenza. I tre consiglieri comunale – concludono la nota – fiduciosi in un positivo riscontro.

Condividi
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares
  • 19
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.