Tele Studio98

la forza dell'innovazione

Regole anche per gli influencer:linee guida chiare di AgCom

Di questo si è parlato, in mattinata, a Palazzo dei Normanni dove il Corecom Sicilia ha organizzato un convegno si "Social media e influencer tra evoluzione normativa e fenomeno sociale: il ruolo dei Corecom".

Dallo scorso gennaio il consiglio dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha approvato le linee guida per regolamentare l’attività degli ‘influencer’: “soggetti che creano, producono e diffondono al pubblico contenuti audiovisivi, sui quali esercitano responsabilità editoriale, tramite piattaforme per la condivisione di video e social media”. Si disciplina un’attività che ha conosciuto una forte espansione negli ultimi anni, perché d’ora in poi anche gli influencer devono attenersi alle disposizioni del Testo unico sui servizi di media audiovisivi.

Di questo si è parlato, in mattinata, a Palazzo dei Normanni dove il Corecom Sicilia ha organizzato un convegno si “Social media e influencer tra evoluzione normativa e fenomeno sociale: il ruolo dei Corecom”.
    Presenti, tra gli altri, Gianfranco Marrone, professore ordinario di semiotica dell’università di Palermo, Roberto Gueli, presidente dell’ordine dei giornalisti di Sicilia, l’avvocato Alessandro Palmigiano, esperto di diritto civile e commerciale, Anna Andrea Vitrano, attrice de ‘I soldi spicci’ ed influencer, Antonio Donato Marra, coordinatore nazionale dei presidenti Corecom, Aldo Mantineo e Ugo Piazza di Corecom Sicilia. “Un confronto a più voci che vuol accendere i fari sul fenomeno degli influencer, che anche di recente ha conquistato la ribalta delle cronache – ha sottolineato Andrea Peria Giaconia – ma oggi vogliamo andare oltre, ci interessa guardare e analizzare anche gli aspetti meno evidenti e patinati di questa attività, verificare lo stato dell’arte dell’imponente sforzo regolatorio che sta compiendo l’AgCom, capire quale contributo ciascun Corecom possa dare, perché ognuno di noi deve fare la propria parte”. Le linee guida approvate riguardano, in particolare, le misure in materia di comunicazioni commerciali, tutela dei diritti fondamentali della persona, dei minori e dei valori dello sport, prevedendo un meccanismo di richiami e ordini volti alla rimozione o adeguamento dei contenuti. 

About The Author

Condividi