SCIACCA – Cade in mare durante la pesca, morto 64enne

Antonino Mazzurco, 64enne di Palermo, amante della pesca sportiva, è stato rinvenuto privo di vita nel Porto di Sciacca nello specchio acqueo antistante il molo di levante interno lato darsena.
A trovare il cadavere sono stati gli agenti del Commissariato di Sciacca.
Secondo una prima ricostruzione, l’uomo intenzionato a svolgere la pesca in porto con la canna, nell’attraversare alcuni motopesca ormeggiati a “pacchetto”, sarebbe caduto in mare.
Sul posto è giunta la motovedetta CP815 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sciacca che ha proceduto al recupero del corpo e al trasporto presso la banchina Marinai d’Italia a disposizione del personale medico 118, il quale dopo un primo esame ne ha constatato il decesso.
Su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica di Sciacca, la salma veniva trasferita presso la camera ardente del Cimitero di Sciacca per essere sottoposta all’ispezione cadaverica dalla quale non sono emersi segni di violenza.
Dalle notizie apprese dai familiari sembrerebbe che il Mazzurco fosse affetto da patologie cardiovascolari.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.