AGRIGENTO – E’ ripartito in Corte d’Appello il processo “Self Service”

E’ iniziato il processo di Appello riguardante l’inchiesta denominata “Self Service”, inchiesta condotta dalla Procura di Agrigento che svelava un giro di tangenti all’interno dell’Utc di Agrigento legate al rilascio delle licenze edilizie. Quattro anni di reclusione erano stati inflitti all’architetto Luigi Zicari, 64 anni, funzionario dell’ufficio; 2 anni all’ex dirigente Sebastiano Di Francesco , e ad altri 3 imputati: Pietro Vullo, 47 anni, Roberto Gallo Afflitto, 47 anni, soci di fatto dello stesso studio, e l’imprenditore Gerlando Tuttolomondo, 79 anni. I giudici hanno condannato anche due vigili urbani, Rosario Troisi, 59 anni e Calogero Albanese di 57 anni e il veterinario Massimo Lorgio di 48 anni, per una vicenda parallela all’ipotizzato giro di tangenti e relativa ad ad un falso verbale di controllo eseguito in un cantiere. Troisi è stato condannato ad un anno e 4 mesi, Albanese ad un anno e due mesi e Lorgio a 7 mesi di reclusione.

 

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.