AGRIGENTO – Sorpresi ad un posto di blocco con un panetto di “Hashish”: 2 arresti.

A Canicattì , nottetempo, due persone sono incappate in un servizio di controllo dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Canicattì (Ag), attuato in una delle principali arterie cittadine, in occasione del fine settimana.  Un insospettabile agricoltore 38 enne, è stato ristretto ai domiciliari, assieme ad un giovanissimo studente 17 enne, accompagnato, invece, presso un apposito istituto penale. I due fermati ad un posto di blocco, sin da subito hanno mostrato un evidente nervosismo, che è aumentato quando i Carabinieri, oltre ai documenti, gli hanno chiesto di scendere dell’auto per poterla ispezionare. Ed infatti, nel corso della successiva perquisizione, dalla parte sottostante di un sedile dell’auto è saltato fuori un panetto di “Hashish” ben occultato, del peso complessivo di circa un etto, subito sequestrato dai militari. Subito dopo sono scattate anche delle perquisizioni domiciliari a carico dei due soggetti fermati, a seguito delle quali i militari dell’Arma hanno rinvenuto ulteriori 30 grammi di Hashish e due bilancini elettronici di precisione. La sostanza stupefacente recuperata, se ceduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare alcune centinaia di euro. Per i due  l’accusa è di “Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti”.

Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.