CAMPOBELLO DI LICATA – Sbranato dai cani, altra condanna

A Campobello di Licata, il 20 aprile del 2012, nelle campagne intorno al paese, un pensionato di 73 anni, Calogero Profeta, è morto perchè aggredito da due cani di razza Corso nel suo appezzamento di terreno, in contrada Burginisi. Adesso, il Tribunale di Agrigento ha inflitto un anno di reclusione, per omicidio colposo, a Girolamo Emanuele Rinallo, 32 anni, presunto proprietario dei cani. Il padre, Gioacchino Profeta, 56 anni, ha già patteggiato la condanna a 10 mesi di reclusione. I familiari della vittima, difesi dagli avvocati Salvatore Manganello, Vincenza Gaziano e Giovanni Lo Leggio, sono parte civile, e gli è stata riconosciuta subito una provvisionale di 10mila euro.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.