COVID- Preoccupante impennata di casi nell’agrigentino

L’ultimo bollettino emanato dall’Asp sulla situazione epidemiologica in provincia di Agrigento fa registrare un impennata di casi da brividi. E’ una escalation di contagi senza precedenti.I numeri spinti dalla variante Omicron , fanno segnare giorno per giorno nuovi picchi per contagi e vittime. Ma il peggio dovrà ancora venire, visto che gli esperti prevedono un’ulteriore crescita del Covid in queste settimane. Questo il dato del report diramato dall’Asp di Agrigento . Sono stati somministrati 1364 tamponi con 1388 totali positivi , il dato si riferisce ai tamponi processati il giorno precedente. Canicattì è la città della provincia di Agrigento con più contagiati, ben 860, segue Agrigento con 764. Allarmanti anche i numeri dei contagiati proveniente da Favra con 611, non meno preoccupnati le situazioni di Ribera con 583 e Palma di Montechiaro 475. Avanza il contagio anche in realtà come Sciacca 343, Licata 288, Porto Empedocle tocca la soglia dei 200, esattamente 199. Castrofilippo da tempo alle prese con un contagio preoccupante ad oggi ha ancora 182 positivi, avanza la variante Omicron anche a Campobello di Licata 185, Racalmuto 138, Raffadali 137, Naro 122, Grotte 117 e Aragona 101 e poi tutti gli altri.

Ci sono 37 ricoverati all’ospedale Fratelli Parlapiano di Ribera e 16 al San Giovanni di Dio di Agrigento. Ci sono 8 ricoverati in terapia intensiva. 1382 soggetti sono assistiti a domicilio , 74 sono guariti e si registra anche una vittima.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.