ECCELLENZA – Marsala in “D”, Caccamo 4°posto; Atl. Campofranco retrocesso

E’ tempo di verdetti. Al termine della stagione regolare l’ha spunta il Marsala sul Licata, ai lillibetani è bastato il pareggio ottenuto a Canicattì, partita finita 1-1, per festeggiare il suo ritorno in Serie D. Ai biancorossi il rammarico per avere buttato via punti preziosi, nelle altre uscite e , alla fine, rimane fuori dai play-off. Il Licata, termina al secondo posto e attende in finale la vincente della semifinale tra Dattilo e Caccamo. A proposito, da rimarcare la grande stagione condotta dal Caccamo che, da matricola, chiude al terzo posto a quota 61 punti appaiata con il Dattilo, ma i trapanesi per una migliore classifica negli scontri diretti chiudono al terzo posto e si garantiscono di giocare la semifinale play-off in casa.  Poi, la vincente della finale contro il Licata approderà alla fase nazionale per poter accedere in D. In coda, l’Atletico Campofranco dopo otto stagioni dà l’addio all’Eccellenza e retrocede in Promozione. Si salva la Pro Favara che vince il derby contro il Kamarat, la formazione di mister Renato Maggio giocherà in casa del Mussomeli la gara dei play-out. Mentre nell’altro play-out , il Monreale sfiderà in casa il Castelbuono.

Tirando un bilancio della stagione, ci può stare che il Marsala abbia vinto il torneo, visto il suo blasone e soprattutto la sua storia. Il Licata avrà la possibilità di poter centrare la serie D tramite il tortuoso cammino dei play-off, la formazione del Presdiente Scimonelli è attrezzata per l’obiettivo. Vera rivelazione del campionato è stato senz’altro il Caccamo, da matricola, la formazione di mister Pietro Tarantino ha compiuto un’impresa storica. Forse, una piccola delusione rimane in casa del Canicattì, i biancorossi chiudono al quinto posto, da matricola niente male, ma considerati gli investimenti, da questa compagine ci si attendeva quanto meno l’entrata nei play-off. Un’altra delusione è rappresentata dalla retrocessione dell’Atletico Campofranco in Promozione, i nisseni, da saempre invidiati per la solidità della propria società, forse, inq uesta stagione sono stati fin troppo frettolosi nell’esonerare il tecnico Alfredo Mattina, i sostituti del tecnico racalmutese non avevano la  bacchetta magica per poter far meglio. Bene, invece, Cus Palermo e Pro Favara che hanno centrato la salvezza diretta senza tanti sussulti. Tra le squadre di cui si attendeva qualcosa in più c’è anche l’Alcamo, troppo presto uscito dal giro del vertice della classifica.

Canicattì – Marsala Calcio 1-1
Città di Casteldaccia – Monreale 0-2
Licata – Dattilo Noir 2-2
Mazara – Alba Alcamo 1-0
Mussomeli – Polisportiva Castelbuono 2-2
Nuova Città di Caccamo – Atletico Campofranco 1-0
Parmonval – C.U.S. Palermo 5-3
Pro Favara – Kamarat 3-1

Classifica finale

MARSALA CALCIO 69 PROMOSSO IN SERIE D
LICATA 66 AI PLAYOFF
DATTILO NOIR 61 AI PLAYOFF
NUOVA CITTA’ DI CACCAMO 61 AI PLAYOFF
Canicattì 55
Mazara 52
Parmonval 49
Alba Alcamo 38
C.U.S. Palermo 36
Pro Favara 35
MUSSOMELI 31 AI PLAYOUT
MONREALE 30 AI PLAYOUT
POLISPORTIVA CASTELBUONO 27 AI PLAYOUT
KAMARAT 27 AI PLAYOUT
ATLETICO CAMPOFRANCO 25 RETROCESSO IN PROMOZIONE
CITTA’ DI CASTELDACCIA 4 RETROCESSO IN PROMOZIONE

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.