MareAmico, strana moria di pesci nell’Agrigentino [VIDEO]

Non appena ricevuta la notizia, lunedì 12 settembre, il Presidente del WWF o.a. Sicilia Area Mediterranea ha immediatamente contattato la Guardia Costiera ed il responsabile dell’ARPA di Agrigento: una notevole quantità di pesci morti provenienti dalla foce del fiume Platani, fra Ribera e Cattolica Eraclea, galleggiavano sul litorale di Borgo Bonsignore. A ciò si univa una inequivocabile presenza di limacci e fanghiglia che colorava di marrone scuro le acque ed il mare antistante la foce.

Nella stessa serata è stata inviata una email indirizzata anche alla Polizia Provinciale ed ai due Comuni interessati.

Si ha contezza di un sopralluogo effettuato dalla Guardia Costiera e dell’interessamento dell’ARPA all’indomani.

A distanza di due giorni ci giungono segnalazioni dalla vicina località di Seccagrande, dove è in corso il Pizza Fest, che denunciano la presenza di pesci morti in spiaggia ed in mare.

Sulle cause di questo fenomeno non sono ancora state rese note spiegazioni precise.

Certo è che la preoccupazione è alta perché potrebbe avere diverse spiegazioni per cause naturali o da inquinamento.

Il WWF o.a. Sicilia Area Mediterranea ha inviato ulteriore segnalazione in data odierna anche all’ISPRA, al Servizio Regionale Agricoltura, che ha in gestione la riserva del fiume Platani, e all’Istituto Zooprofilattico regionale affinché intervengano per stabilire le cause ed evitare che il fenomeno possa ripetersi.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.