RACALMUTO – Picchia la figlia 15 enne: arrestato tunisino

Ubriaco prende a schiaffi e calci la figlia di 15 anni che stava passeggiando in piazza con un’amica e all’arrivo dei Carabinieri, invece di desistere dall’azione che stava compiendo si scaglia contro di loro iniziando a colpirli con violenza. Protagonista di questo episodio avvenuto domenica sera nella piazza centrale di Racalmuto un tunisino da tempo residente nella città di Sciascia. Tutto ha avuto inizio poco prima delle ore 21 nella piazza principale del paese. L’uomo, ha notato la figlia che passeggiava insieme ad una amica ed a questo punto si è scagliato contro di lei. Prima gli schiaffi, poi quando la quindicenne è finita a terra anche calci e pugni. Sfogata la sua ira contro la figlia si è scagliato contro l’amica strattonandola. La ragazza, anche lei minorenne, ha iniziato ad urlare attirando l’attenzione di una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona. Udite le urla i militari  sono intervenuti ma l’uomo che era completamente ubriaco nonostante i tentativi dei carabinieri di calmarlo si è scagliato contro di loro iniziando a sua volta a colpirli. Dopo una decina di minuti, alla fine, i militari senza usare metodi violenti sono riusciti a bloccare l’uomo e a condurlo in caserma. Per lui scattava l’arresto con le accuse di maltrattamenti in famiglia, oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La figlia dell’uomo, l’amica, e i carabinieri hanno fatto ricorso alle cure dei medici per le contusioni riportate che sono state giudicate guaribili in pochi giorni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.