GROTTE – Stalking e maltrattamenti: panettiere a giudizio

E’ ripreso il processo a carico di un panettiere di 41 anni originario di Grotte accusato di maltrattamenti e stalking nei confronti dell’ex coniuge. In aula, è comparso un dipendente dell’imputato che ha riferito sui rapporti tra la coppia dichiarando di non aver mai visto nulla di allarmante o preoccupante. L’imputato, finito ai domiciliari prima e sottoposto attualmente all’obbligo di dimora con divieto di avvicinamento alla donna, ha chiesto di essere processato con il rito abbreviato. Secondo l’impianto accusatorio il 41enne sarebbe stato protagonista di maltrattamenti ai danni della compagna tra il 2016 ed il 2018. La donna si è costituita parte civile rappresentata dall’avvocato Gianfranco Pilato. L’imputato è difeso dagli avvocati Nicolò Grillo e Vincenzo Vella. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.