RIESI – Omicidio all’alba, ucciso pluripregiudicato

Omicidio all’alba di questa mattina nelle campagne di Riesi. La vittima è un pluripregiudicato di 57 anni, Francesco Tabbì. E’ stata una telefonata anonima, giunta alla centrale dei carabinieri intorno alle 9, ad avvisare che si erano uditi degli spari. Giunti sul posto, in contrada Maggio, una zona impervia dell’agro riesino, i militari hanno rinvenuto il cadavere dell’uomo, crivellato di colpi.

Giaceva nei pressi di un trattore, a pochi passi da un casolare. In zona, è giunto anche il magistrato di turno.  Il luogo del gravissimo fatto di sangue è attualmente setacciato in lungo ed in largo: non sono stati trovati bossoli. Si scava nel passato della vittima che aveva avuto numerosi contrasti familiari. Una delle ipotesi al vaglio degli inquirenti è legato alla sfera personale.

Francesco Tabbì era rimasto coinvolto nel blitz antimafia Odessa del 2005 con 42 arresti. Era stato condannato a 9 anni per associazione mafiosa. Lo scorso 19 marzo era stato arrestato dai carabinieri per lesioni, danneggiamento, minaccia aggravate ed appropriazione indebita. Le denunce erano partite dai suoi familiari.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.