Il Ministro Cancellieri torna a Racalmuto.

A distanza di oltre tre mesi dalla visita che avvenne dopo lo scioglimento dell’Amministrazione comunale per infiltrazioni mafiose, il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri è tornata questa mattina a Racalmuto. Il capo del Viminale, accompagnata dal ministro per i Beni e Attività culturali, Lorenzo Ornaghi, e dal sottosegretario all’Istruzione, Marco Rossi Doria, è stata accolta dal prefetto di Agrigento Francesca Ferrandino e da Gabriella Tramonti, uno dei commissari straordinari che amministrano Racalmuto. Prima tappa alla Fondazione di Leonardo Sciascia per la firma del protocollo d’intesa per il rafforzamento delle condizioni di sicurezza e dello sviluppo sociale di Racalmuto. Per Racalmuto la rinascita parte da 1.200.000 euro che lo Stato ha messo a disposizione dei commissari straordinari per ultimare la piscina comunale, la realizzazione di un parco e la formazione dei giovani. Ma il contributo più importante per il rilancio del paese della Ragione, secondo il ministro Cancellieri deve arrivare dal mondo della scuola, dalle famiglie e dalla cultura in genere. In platea a seguire la firma del protocollo due ospiti d’eccezione i comici palermitani Ficarra e Picone. E poi diverse autorità ed esponenti politici, tra questi il segretario nazionale del Pdl Angelino Alfano. Di seguito l’inaugurazione del Teatro Regina Margherita. Imponenete il servizio d’ordine che ha visto impegnati tutte le Forze di Polizia, e una squadra di tiratori scelti della Polizia di Stato.

Il presidente regionale di Confindustria e delegato nazionale per la Legalità, Antonello Montante, ha avuto un incontro privato stamani con il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri e con il ministro dei Beni Culturali, Lorenzo Ornaghi, che oggi sono a Racalmuto per firmare un protocollo per lo sviluppo e la sicurezza del Comune.

Al centro dell’incontro, secondo quanto si è appreso, i temi legati allo sviluppo della Sicilia puntando su alcuni settori chiave come i Beni Culturali, il Turismo e l’Agroalimentare attraverso protocolli di legalità in grado di garantire sicurezza e scelte etiche agli imprenditori. Montante è uno dei protagonisti principali, insieme a Ivan Lo Bello, della svolta di Confindustria in Sicilia contro la mafia e ogni tipo di collusione.

L’INTERVENTO DEL MINISTRO CANCELLIERI ALLA FONDAZIONE SCIASCIA– Il ministro è stato accolto alla fondazione Sciascia per la sottoscrizione di un protocollo di legalità. “Sono innamorata di Racalmuto, anche perché è il paese di Sciascia. Emozionata per l’accoglienza dei giovani ai quali dico: prendete in mano il futuro in nome della storia di questa città. Racalmuto ce la farà. Insieme ce la faremo”, ha detto la Cancellieri. “A Racalmuto c’è voglia di impadronirsi della legalità, la mafia si combatte anche con la cultura”. Il Consiglio comunale di Racalmuto è stato sciolto per infiltrazioni mafiose ed è commissariato dallo scorso 10 aprile.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.