AGRIGENTO – Appello al pirata che ha investito la 16enne ora in coma

La comunità agrigentina sta vivendo momenti di grande apprensione per le sorti di Sofia, studentessa che dalla notte del 10 agosto scorso si trova ricoverata in coma presso il centro di rianimazione di Caltanissetta, dopo essere stata investita da un’auto che si sarebbe data alla fuga. Le sue condizioni sono molto gravi e in tanti, tra parenti amici o semplici conoscenti, si stringono intorno alla ragazza, esprimendo la loro vicinanza alla famiglia. “Mi unisco alle preghiere per Sofia, – fa sapere il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto –  affinchè possa al più presto riprendere la vita di sempre, e lancio un appello affinché, chi consapevole di quanto accaduto, possa subito presentarsi alle autorità per chiarire la propria posizione. Forza Sofia, in questo momento siamo tutti con te!”.

E oltre all’appello del Sindaco, c’è quello di un gruppo di amici di Sofia, al pirata della strada. “Come tu possa andare avanti a vivere la tua vita dopo quello che hai fatto ad una ragazzina, lasciandola sul ciglio della strada per una decina di minuti. Interminabili minuti, prima che qualcuno la soccorresse priva di conoscenza. Se hai coscienza, quella che tu avrai sporca per il resto della tua vita, se non ti costituisci”.

Intanto, i Carabinieri hanno già passato al setaccio i filmati di tutte le telecamere nelle vicinanze di contrada Crocca dove è avvenuto l’incidente.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.