AGRIGENTO – Botti di Capodanno, presa di mira la Cattedrale [FOTO]

La Cattedrale di Agrigento, la notte di Capodanno non è stata risparmiata. E’ stata presa di mira da ignoti malviventi che hanno distrutto alcuni vasi, e danneggiato alcuni tratti della scalinata, in seguito allo scoppio di petardi. “Queste sono immagini da non voler vedere mai – si legge in una nota dle Movimento Culturale Il Centro Storico di Agrigento -. Certamente chi ha commesso un gesto così vergognoso non è fuori dalla zona: vasi distrutti, scalini e tratti della scalinata della cattedrale bruciati in seguito ai vari petardi fatti esplodere. Forse qualcuno non sa che su un’area di un bene monumentale non si può intervenire con semplici prodotti anche se parte della materia è recente”.

“Purtroppo – continua – i petardi sono stati fatti esplodere nell’aria di cantiere sotto il colle della Cattedrale, dove ci sono i mezzi per la messa in sicurezza. Detto così sembra dire nulla, ma se analizziamo attentamente, solo per un istante ciò che poteva succedere la domanda sorge spontanea… di chi è la colpa? Fortunatamente o miracolosamente sul versante nulla è accaduto. Ci auguriamo che qualcuno, grandi e piccoli (autori di questo gesto che non trova definizione) possa capire il danno che è stato commesso non alla Chiesa, ma all’intera comunità agrigentina e non. Certamente in una Città civile e a vocazione turistica questo sarà lo scenario che presenteremo ai visitatori oltre la sosta selvaggia”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *