AGRIGENTO – Omicidio Alfano: il carabiniere Rotolo resta in carcere

Il Tribunale del Riesame presieduto da Giacomo Montalbano si è pronunciato, respingendola, sulla richiesta di scarcerazione del carabiniere Salvatore Rotolo, accusato di essere l’assassino della compagna, Antonella Alfano, trovata morta il 5 febbraio scorso. La decisione, è stata adottata dopo che  il Tribunale è entrato in possesso dell’ordinanza di custodia cautelare emessa il 16 giugno scorso a carico del militare. Rotolo è assistito dagli avvocati Salvatore Pennica e Alfonso Neri che chiedevano una misura meno afflittiva ossia gli arresti domiciliari, ovvero dichiarando la disponibilità di Rotolo ad indossare uno speciale braccialetto antievasione ed a risiedere a Rovigo nella casa della sorella. L’omicidio di Antonella Alfano, giovane commessa e madre di una bimba avuta da Rotolo,  avvenne un anno fa. Il corpo carbonizzato di Antonella fu trovato il 5 febbraio nella sua Fiat 600. In un primo momento sembrò un incidente. Poi le perizie svelarono la triste verità

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.