CERDA – Intimidazione al sindaco, bruciate quattro auto

Due auto del sindaco di Cerda (Pa), Andrea Mendola, ieri notte sono state incendiate e le fiamme hanno danneggiato anche le vetture della moglie e di un vicino di casa. L’incendio è stato appiccato verso l’una di notte, subito dopo la chiusura dell’ufficio elettorale del comune, nel centro del paese, dietro la palazzina dove abita il sindaco e nella via sede dell’ambulatorio, dove Mendola, medico condotto, svolge la propria attività.

“Non so chi sia stato – dice il sindaco – ma una cosa è certa: il clima politico è velenoso, inquietante, è basato su troppi personalismi che sfociano in quotidiani scontri. Non si lavora bene e si è perso il senso della ragione infangando continuamente persone per bene come me. Abbiamo grossi problemi amministrativi: c’è un notevole squilibrio di bilancio, i fondi d’investimento (circa un milione e mezzo) a nostra disposizione non si riescono a spendere”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.