Furto di cavi elettrici nell’agrigentino: danni per 4mila euro

I “predoni del rame” sono tornati a colpire in provincia di Agrigento. L’ultima incursione in ordine di tempo è stata registrata in contrada “Taja”, alla periferia di Caltabellotta, dove sono stati divelti e portati via ben oltre 400 metri lineari di cavi in rame della linea elettrica deputata all’illuminazione di case di campagna e strade. Il danno ammonta a circa 4.000 euro.Dopo l’amara scoperta uno dei responsabili del gestore s’è recato dai carabinieri della Stazione cittadina, ed ha formalizzato la denuncia, a carico di ignoti, per l’ipotesi di furto aggravato e interruzione di servizio pubblico. I militari dell’Arma hanno avviato le indagini ed eseguito gli accertamenti di rito. Disagi nella contrada rimasta al buio, con i tecnici del servizio che sono subiti intervenuti per ripristinare la normalità.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *