PUNTA BIANCA RISERVA NATURALE: UN SOGNO! [VIDEO]

Da circa 58 anni un ampio promontorio a strapiombo sul mare, situato a sud/est del territorio della città di Agrigento, è una servitù militare utilizzata giornalmente come poligono di tiro dall’Esercito Italiano, dalla NATO e da tutte le altre varie armi.
Queste esercitazioni si svolgono per 8 mesi l’anno, durante le quali viene impedito il transito e la fruizione dell’area sia ai cittadini che ai turisti, mentre contemporaneamente, i boati e le vibrazioni generate dalle esplosioni effettuate anche con blindati e carri armati, sono sicuramente concausa delle frequenti frane presenti in zona che si dipartono da alcuni grossi crateri ancora visibili, verosimilmente causati da esercitazioni pesanti negli scorsi anni effettuate anche con il bombardamento dell’area dal cielo e dal mare. Questi boati e queste vibrazioni sono avvertibili a distanza di chilometri, anche nei paesi vicini, mentre a pochissima distanza da quei luoghi, si trova la splendida Valle dei Templi – patrimonio dell’Umanità – nella cui via sacra nel 1994 fu impedito, giustamente, il transito delle biciclette durante i mondiali di ciclismo, poiché le vibrazioni avrebbero provocato nocumento al sito archeologico.
Poiché le esercitazioni si svolgono sempre con il posizionamento delle sagome sul bordo della scogliera – a picco sul mare – le ogive dei proiettili e tutto il materiale ad essi connesso termina la sua parabola nel prospiciente mare inquinandolo.
L’area del poligono di Drasy si trova dentro una più ampia area per la quale è in corso l’iter d’istituzione di una riserva naturale orientata regionale denominata “Riserva di Punta bianca e scoglio Patella” il cui perimetro è stato già tracciato e incluso in un decreto di immodificabilità (decreto n° 37 del 20 luglio 2001).
Lo scorso 8 aprile, il Sottosegretario alla difesa – On. Gioacchino Alfano – nel rispondere ad una specifica interrogazione parlamentare ha invitato il Presidente della Regione Sicilia di individuare una nuova area, da destinare a poligono per le esercitazioni militari, in sostituzione dell’area Drasy.
Ma nel frattempo si continua a sparare e nessuno fa nulla per impedirlo.
AIUTATECI A SALVARE PUNTA BIANCA!

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.