SCIACCA – Salto di qualità della Banca del cordone ombelicale

A Sciacca la banca del cordone ombelicale dell’ospedale “Giovanni Paolo secondo” ha ottenuto dal Ministero alla Sanità l’autorizzazione ad impiegare per finalità di studio le sacche di sangue non idonee all’uso clinico purché, si precisa, al momento della raccolta del cordone sia stata esplicitamente dichiarata dalle donatrici la possibilità dell’uso per la ricerca. Il direttore dell’ Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Salvatore Lucio Ficarra, commenta : “Tale risultato aggiunge prestigio ad una struttura alla quale, dopo anni difficili, è stata conferita piena dignità. Gli sforzi compiuti lungo questa direzione consentono adesso alla banca saccense di valicare l’ambito prettamente sanitario per affacciarsi alla ricerca scientifica e così contribuire, in maniera ancora più incisiva, ad incrementare le possibilità di guarigione per tutti quei pazienti, affetti da leucemia o da altre patologie onco – ematologiche, curabili con le tecniche del trapianto”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.