AGRIGENTO – Paziente muore, medico indagato per gravi errori

La Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta sulla morte di un 64enne di Campobello di Licata avvenuta lo scorso 16 marzo all’ospedale San Giovanni di Dio. Un medico, come atto dovuto in seguito alla denuncia della moglie, è stato iscritto nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Il pm ha disposto l’autopsia che sarà eseguita domani pomeriggio. Il 64enne era affetto da una leucemia mieloide cronica. La moglie ha raccontato di gravi negligenze che si sarebbero verificate nei 4 giorni di permanenza del marito in ospedale, dove si era presentato per un problema respiratorio. La moglie del paziente sostiene che il sondino toracico gli sarebbe stato inserito senza alcuna anestesia e in maniera errata.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *