Due donne assolte accusate di stalking nei confronti di una vicina di casa

Il giudice del tribunale di Agrigento Fulvia Veneziano ha assolto dai reati di stalking, minaccia e lesioni personali aggravate, in concorso, una 34enne e una 36enne, residenti ad Agrigento. Il pubblico ministero Maria Barbara Grazia Cifalinò, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a un anno e sei mesi di reclusione ciascuno.

La vicenda risale al periodo compreso dall’ottobre 2020 al febbraio 2021. Le tre donne abitano a poca distanza l’una dall’altra.

La presunta vittima, una trentaduenne sarebbe stata più volte minacciata di morte, denigrata ripetutamente in strada con insulti e offese di ogni tipo, pedinata con l’auto e in un caso aggredita fisicamente con schiaffi e pugni al volto tant’è che è stata costretta a ricorrere alle cure ospedaliere. Una delle due imputate in un caso l’avrebbe minacciata di darle fuoco.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *