Tag Archive | "rissa"

AGRIGENTO – La movida del sabato sera finisce in rissa


Ad Agrigento il fine settimana appena trascorso è stato caratterizzato, come ormai accade ritualmente, da una “movida” alquanto movimentata. Residenti e gestori dei locali gravitano su due piani del tutto opposti, e al momento non si profilano margini di mediazione. I residenti del centro cittadino, tra Viale della Vittoria, Porta di Ponte e Via Atenea, denunciano musica a volume insopportabile, gente ubriaca che grida e impreca, orari non rispettati e risse a colpi di bottiglia. I centralini delle forze dell’ordine, tra Polizia e Carabinieri, sono stati letteralmente intasati.

 

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

Rissa tra ristoratori a Taormina [VIDEO]


Prima un litigio verbale tra un uomo e una donna, poi lo spintone e quindi l’arrivo dei rinforzi con pugni e calci proprio come una delle risse dei film western. Ma non si trattava di finzione ma di botte che si sono scambiati tra i tavoli per strada, il 28 agosto scorso, titolari e camerieri di due ristoranti a Taormina, il ‘Gambero Rosso’ e il ‘Mamma Rosa’, forse per un precedente litigio dovuto all’accaparramento di avventori. Durante le botte gli avventori sono fuggiti sia dal locale dove stava avvenendo la rissa sia da quelli vicini.

Il sindaco di Taormina Eligio Giardina oggi ha annunciato: ”Il comune si costituirà parte civile perché quello è accaduto è gravissimo e lede l’immagine di Taormina nel mondo”. La rissa è stata ripresa da una telecamera di sorveglianza. Le immagini sono state acquisite dalla polizia poi pubblicate dal sito Taormina Today finendo su Youtube dove sono state viste da migliaia di persone. Per la rissa la polizia ha denunciato sette persone.

“Spetta all’autorità giudiziaria – prosegue Giardina – prendere ora delle delle decisioni consequenziali, mi aspetto il pugno di ferro nei confronti di chi ha determinato un danno incalcolabile per il nostro Comune. Ci tengo a ribadire che la maggior parte dei ristoratori sono persone perbene e gente che sa fare bene il proprio mestiere. Questi coinvolti nella rissa, che non posso nemmeno definire ristoratori, hanno manifestato un comportamento deprecabile e una follia inutile. Infatti, certamente nella nostra città non mancano i turisti e i clienti, e tale reazione oltre che delinquenziale è assolutamente spropositata. Ci costituiremo parte civile per il buon nome della nostra città e per far capire che si è trattato di un episodio assolutamente sporadico. Chi viene qui conosce bene la nostra attenzione all’accoglienza e al rispetto dei visitatori”.

“Non ho il potere di chiudere questi locali anche se mi auguro che le autorità prendano i giusti provvedimenti perché questo episodio grave danneggia Taormina e gli operatori che operano bene in città”.

“Ho richiesto – spiega Giardina – la convocazione urgente di una riunione della Commissione provinciale per l’Ordine pubblico e la Sicurezza, nel corso della quale è emerso che il sindaco non ha potere di chiudere le due attività. La Questura mi ha assicurato che nei prossimi giorni interverrà in modo deciso”. “La chiusura dei locali – dice Mennella – doveva essere fatta subito, lo prevede la legge. Non è la prima volta che accade. Siamo indignati”

Postato in Cronaca, In evidenza, MESSINA, VideoCommenti (0)

FAVARA – Rissa tra 2 consiglieri al Comune: uno trasportato in ospedale


Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale Tenenza che, dopo aver riportato la calma, stanno cercando di ricostruire quanto accaduto e quali i motivi che hanno portato alla scazzottata. Sul posto anche gli operatori del 118 che hanno soccorso i due consiglieri comunali feriti, uno dei quali è stato trasportato al S.Giovanni di Dio di Agrigento.

2consiglieri-rissa

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, In evidenzaCommenti (0)

FAVARA – Rissa finita in tragedia, chiesti 4 rinvii a giudizio


La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiesto il rinvio a giudizio per quattro persone, tutte indagate per la morte del favarese Bernardo Chiapparo, avvenuta, a 68 anni, lo scorso 10 febbraio. Secondo l’accusa l’uomo sarebbe deceduto per una caduta conseguente ad un pugno ricevuto. Nella vicenda sono coinvolti e accusati di omicidio preterintenzionale, Antonino Pirrera, 40 anni, di Favara, Giovanni Ruggeri, 43 anni, Michele Sorce, 28 anni e Carmelo Pullara, 27 anni. Il primo fu arrestato e finì in carcere,  gli altri ai “domiciliari”. Successivamente il Tribunale del Riesame annullò le ordinanze cautelari di tutti gli indagati e li rimise in libertà. Ora il pm chiede di processare i quattro uomini.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

SAN LEONE – Violenta rissa tra due commercianti asiatici


Ad Agrigento, a San Leone, al lungomare Falcone e Borsellino, si è scatenata una violenta rissa tra due venditori ambulanti originari del Bangladesh. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile e le ambulanze del 118. Entrambi i commercianti sono stati soccorsi in ospedale, al “San Giovanni di Dio”.

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

DELIA – Rissa con accoltellamento: in gravissime condizioni un rumeno di 46 anni


Una coltellata all’addome sferrata da un connazionale ha provocato ferite gravissime ad un romeno di 46 anni che ieri pomeriggio è stato sottoposto ad un intervento d’urgenza presso l’ospedale barone Lombardo di Canicattì.

L’aggressione è avvenuta a Delia.  L’uomo avrebbe avuto un alterco con un connazionale che al culmine della lite gli avrebbe sferrato due coltellate all’addome che hanno reciso punti critici.

All’arrivo al pronto soccorso dell’ospedale Barone Lombardo di Canicattì, le  sue condizioni sono apparse subito gravi. L’uomo attualmente è ricoverato in prognosi riservata.

L’autore del tentato omicidio , un connazionale di 67 anni, è già stato individuato dai carabinieri della locale stazione.

Postato in CALTANISSETTA, CronacaCommenti (0)

VILLAGGIO MOSE’ – Tre arresti per rissa


Ad Agrigento i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile hanno arrestato per rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale gli agrigentini Vincenzo Pitrone, 35 anni, Nicolò Zambuto, 64 anni, e Calogero Zambuto, 42 anni. Al Villaggio Mosè, lungo viale Leonardo Sciascia, i tre si sono scontrati al culmine di un litigio, e si sono scagliati anche contro i Carabinieri intervenuti sul posto. Pitrone e i due Zambuto sono ristretti ai domiciliari.

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

AGRIGENTO – Rissa fra due gruppi di giovani al viale della Vittoria


E’ una rissa fra due gruppi di giovani nella notte tra sabato e domenica si è registrata anche fra due gruppi di giovani al viale della Vittoria. Alcune testimonianze parlano di una zuffa scatenata da più soggetti, quasi tutti ubriachi, dopo un’accesa discussione per futili motivi. Un parapiglia scoppiato sotto gli occhi di centinaia di avventori dei locali della “movida” e dei passanti che, hanno segnalato con diverse telefonate la rissa a Carabinieri e Polizia. Ma come sempre accade, arrivati sul posto,  dei protagonisti non c’era nessuno. Comunque, le indagini sono in corso. E nonostante qualcuno si sia anche ferito non risultano refertati all’ospedale  San Giovanni di Dio di Agrigento.   

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, CronacaCommenti (0)

CALTANISSETTA – Rissa tra giovani. Accoltellato un 19enne


Una rissa fra cinque giovani nisseni, i cui contorni devono ancora essere chiariti, è scoppiata la notte scorsa, intorno alle ore 02.30, presso il distributore Agip di viale della Regione a Caltanissetta. Un giovane di 19 anni, è rimasto ferito con una coltellata all’addome ed è attualmente ricoverato presso l’ospedale Sant’Elia. Sono in corso indagini dei carabinieri per ricostruire la dinamica e i motivi della rissa e identificare i protagonisti.

Postato in CALTANISSETTA, CronacaCommenti (0)

SERIE D – Follia “Gragnano-Aversa Normanna”: derby sospeso per rissa!


Una mega rissa ha portato alla sospensione di Gragnano-Aversa Normanna, gara del girone I della serie D. Il match, importante in chiave salvezza, vedeva in vantaggio i padroni di casa di mister Ferraro, ma un intervento duro a centrocampo nella ripresa ha scatenato il putiferio. L’arbitro, Grasso di Acireale, è stato costretto a sospendere il match. Adesso bisognerà attendere cosa deciderà di scrivere il direttore di gara nel suo referto, sicuramente c’è da attendersi una stangata per le due squadre. Il Gragnano era in vantaggio 1-0 per un gol, di Napolitano.

Postato in Cronaca, Dall'Italia, In evidenza, SportCommenti (0)

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

STATISTICHE

Site Info

TRS98