Il pizzo natalizio a un meccanico di Nicolosi per mantenere in carcere il boss: 4 arresti [VIDEO[[FOTO]

Per otto anni hanno costretto il titolare di una officina di Nicolosi a pagare per Natale 500 euro a titolo di pizzo. Soldi che venivano utilizzati anche per mantenere le famiglie dei membri del clan finiti in carcere.

Leggi il seguito

RAGUSA – Donna trovata morta in casa con il cranio fracassato: prosegue il giallo

E’ stata una lunga notte di notte di indagini e interrogatori, quella trascorsa, per la squadra mobile di Ragusa che indaga sull’omicidio di Maria Zarba, la donna di 66 anni, trovata ieri sera con il cranio fracassato nella sua casa nel centro della città.

Leggi il seguito

AGRIGENTO – La Squadra Mobile arresta 4 presunti scafisti [VD TG 1][VD TG2]

Ad Agrigento i poliziotti della Squadra Mobile, capitanati da Giovanni Minardi, nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura, hanno arrestato quattro tunisini indagati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina allorchè dalla Tunisia avrebbero trasportato fino a Lampedusa circa 70 migranti sbarcati lo scorso 13 settembre.

Leggi il seguito

AGRIGENTO – All’interno della Squadra Mobile la sala per minori

La Polizia di Stato, al fine di contemperare le esigenze investigative con quelle della tutela dei minori, delle donne e di ogni altro soggetto vittima di maltrattamenti, violenze sessuali o stalking, ha realizzato all’interno della Squadra Mobile, la sala per le audizioni protette, corredata di giochi e decorazioni dedicate ai più piccoli.

Leggi il seguito

“Venite a prendere un caffè alla Squadra Mobile”

“Se riusciamo a metterci in mezzo, come forze dell’ordine – ha tenuto a sottolineare il commissario capo Minardi – i problemi li risolviamo. Fin quando non abbiamo questo tipo di possibilità, però, rimane tutto nell’ombra e dunque i cattivi hanno buon gioco”.

Leggi il seguito

AGRIGENTO – Sfruttamento della prostituzione, scattata l’operazione “Saponara”. Sei arresti, nove indagati

La Squadra Mobile Questura di Agrigento ha eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare nel procedimento a carico di sei persone accusate a vario titolo di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Nove, complessivamente, le persone indagate.

Leggi il seguito