Archive | settembre 14th, 2017

PALERMO – Rubate mille cabine elettorali, Polizia le trova in un deposito

La Polizia di Palermo ha ritrovato le oltre mille cabine elettorali rubate nei giorni scorsi dal deposito del Comune di Palermo di via Galvani del valore di circa 200 mila euro.

I poliziotti della Digos e delle Volanti, attraverso la targa del furgone cassonato, sono riusciti a intercettare in breve tempi il mezzo a Carini. Il conducente, un 36enne palermitano, è stato denunciato per furto aggravato. Le indagini dei poliziotti hanno anche permesso di ritrovare la refurtiva. Parte delle cabine erano state triturate, mentre un’altra parte, ancora integra, è stata trovata all’interno dello stabilimento. L’amministratore della ditta di stoccaggio, un 61enne di Carini, è stato denunciato per riciclaggio, mentre la refurtiva è stata posta sotto sequestro con affidamento al comune di Palermo. Gli ulteriori sviluppi delle indagini, condotte dalla Digos, hanno portato successivamente all’individuazione di un altro complice dei malviventi: un pregiudicato palermitano di 42 anni anche lui denunciato.

Postato in Cronaca, PALERMO0 Comments

PROMOZIONE – “Libertas Racalmuto – 5 Torri Trapani” si gioca a Favara

Si gioca allo stadio Bruccoleri di Favara la partita valevole per la seconda giornata del torneo di Promozione girone A “Libertas Racalmuto- Cinque Torri Trapani”. Scelta obbligata per la società racalmutese visto mil prolungarsi dei tempi nei lavori allo stadio La Mantia, la cui struttura si conta di averla a disposizione entro breve tempo. Dopo la sconfitta subita nella prima giornata contro il Campobello di Mazara , la formazione di Lillo Capraro cerca il pronto riscaatto contro la temibile formazione trapanese che, invece, ha avuto un debutto felice battendo il Serradifalco. In casa Libertas c’è ottimismo, soprattutto dopo avere sfoderato una buona prova in Coppa , il successo di Casteltermini ha permesso l’ìaccesso al turno successivo di Coppa Italia. Ora, bisogna rompere il ghiaccio anche in campionato. La partita si disputa nel manto erboso di Favara, domenica 17 settembre con ini<io alle ore 15.30

Postato in RACALMUTO, Sport0 Comments

PALERMO – Confisca da 2 milioni al gioielliere Scrima: “Gestiva i conti del clan di Brancacci

La polizia ha eseguito un provvedimento di confisca di beni per due milioni di euro riconducibili al gioielliere Matteo Scrima, 57 anni, ex Pip, condannato a 8 anni per mafia e ritenuto organico alla famiglia mafiosa di Brancaccio. I sigilli sono stati apposti a una gioielleria in via Lincoln, a Palermo a un appartamento e a due box in corso dei Mille.

L’attività commerciale di vendita di preziosi, dicono gli investigatori, sarebbe stata avviata dall’indagato nel 1988, in assenza di redditi, e sarebbe proseguita nel tempo, anche se Scrima, in seguito ai guai giudiziari, ha preferito non comparire formalmente già dal 1997. Dal 2010 al 2011 il gioielliere figurava nella lista degli ex Pip della Social Trinacria onlus: ha percepito la sua ultima retribuzione nell’ottobre 2011, quando è stato arrestato.

Scrima è stato coinvolto nell’operazione denominata “Araba Fenice”, che ha portato nel novembre 2011 al fermo di quindici persone ritenute inserite nella cosca mafiosa di Brancaccio, tra le quali Cesare Lupo, capo della famiglia, e Nunzia Graviano sorella di Giuseppe e Filippo. Secondo gli investigatori Scrima era custode della cassa del clan.

Postato in Cronaca, In evidenza, PALERMO0 Comments

CALTANISSETTA – È morto l’ex Sindaco di Canicattì Antonio Scrimali

Amici, studenti e il mondo della Politica lo ricordano come sempre disponibile al dialogo e al confronto, moderato e pacato.

Postato in AGRIGENTO, CALTANISSETTA, Cronaca, In evidenza0 Comments

FAVARA – Al castello Chiaramonte il Ministro tedesco Monika Bachmann [VD TG]

La Fondazione Italiani in Europa, fondata e presieduta dal professor Giuseppe Arnone, continua le sue attività di promozione e valorizzazione delle eccellenze siciliane e italiane all’estero. Dopo la grande festa di luglio che si è svolta a Favara, che ha visto tanti emigrati ritornare nella propria terra d’origine ed essere premiati per aver portato all’estero il prodotto Made in Italy, il tour della Fondazione prosegue.

Non a caso oggi a Favara è arrivato il ministro della famiglia, salute ed integrazione Tedesco, Monika Bachmann, per firmare insieme al professore Arnone, ai sindaci della provincia agrigentina, e a Giacomo Santalucia, presidente dell’Istituto dell’Istruzione e della Cultura Italiana e Tedesca, un protocollo d’intesa al fine di valorizzare le attività dei nostri connazionali emigrati in Germania.

Durante la cerimonia è stata consegnata una targa ricordo all’imprenditore Damiano Ferraro, originario di Montallegro, e residente in Germania, riconosciuto come “eccellenza siciliana”, e poi fiori e targa al ministro Bachmann per essersi impegnata in prima linea in questo progetto di valorizzazione del prodotto italiano all’estero.

Postato in AGRIGENTO, Cronaca, Cultura, Dal Mondo, Dall'Italia, In evidenza, Video0 Comments

RACALMUTO – Giuseppe Guagliano presidente del Gal

Giuseppe Guagliano, consigliere comunale di Racalmuto,  è stato eletto presidente del GAL (Sicilia centro Meridionale) una società consortile composta da soggetti pubblici e privati allo scopo di favorire lo sviluppo locale. I GAL elaborano il PSL (Piano di Sviluppo Locale) e gestiscono i contributi finanziari erogati dall’Unione Europea.
Il Gal Sicilia centro meridionale agisce in  tredici Comuni: Camastra, Campobello di Licata, Canicattì, Castrofilippo, Comitini, Favara, Grotte, Lampedusa e Linosa, Licata, Naro, Palma di Montechiaro, Racalmuto, Ravanusa, con una popolazione di circa 200.000 abitanti. 

 

 

 

 

Postato in Cronaca, In evidenza, Politica, RACALMUTO0 Comments

SCIACCA – Evasione per la droga; condannato

Mentre era ai domiciliari, presso la propria abitazione, a Sciacca, si sarebbe allontanato, raggiungendo, addirittura Palermo, insieme ad altre due persone per acquistare droga, che poi si sarebbero somministrati in una piazzola lungo la strada di ritorno verso Sciacca.  E’ questa l’accusa per la quale Calogero Carlino, di 43 anni, di Sciacca, è stato condannato a un anno di reclusione e al pagamento delle spese processuali dal giudice monocratico di Sciacca Fabio Passalacqua. La vicenda si riferisce al 12 aprile del 2013. Per il giudice erano sufficienti gli elementi per una sentenza di condanna nei confronti di Carlino.

 

 

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

AGRIGENTO – Morte Chiara La Mendola, Don Pontillo:”Su via Magazzeni c’era un dossier”

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, si è svolta un’altra udienza del processo per l’incidente stradale lungo via Cavaleri Magazzeni che il 30 dicembre 2013 ha provocato la morte di Chiara La Mendola, 24 anni. Ha testimoniato il sacerdote Giuseppe Pontillo, adesso parroco della Cattedrale e già a capo della comunità di San Gregorio, che ricade nella zona dell’incidente. Don Giuseppe Pontillo ha affermato: “Il sindaco Marco Zambuto sapeva che nella zona del viale Cavaleri Magazzeni c’erano delle buche, gli abbiamo pure consegnato un dossier. Prima delle elezioni ci disse che c’erano i fondi, poi ci rassicurò con frasi da politico e nulla più. Gli consegnammo un dossier con l’indicazione di buche e dissesti stradali, in alcuni casi documentati da fotografie. Il Comune sapeva che la zona era in queste condizioni”.

 

Postato in AGRIGENTO, Cronaca0 Comments

REGIONALI 2017 – Francesco Cascio:”Mi dimetto da Ap e non mi candido”

“Ritengo di non dovere neanche pensare a un’ipotesi di candidatura in queste elezioni regionali, perché reputo più importante, intanto, ristabilire la verità nel processo che è in corso. Per fare questo devo essere un uomo ancora più libero e, pertanto, ho già rassegnato al presidente del mio partito il ministro Angelino Alfano, le dimissioni da coordinatore regionale di Alternativa popolare”.
    Lo dice l’ex deputato dell’Ncd Francesco Cascio, accusato di corruzione e condannato in primo grado a 2 anni e 8 mesi. Al processo d’appello sono stati depositati questa mattina i verbali dei costruttori Gianluigi e Giuseppe Lapis che accusano il politico di aver ricevuto favori in cambio dell’aiuto per ottenere finanziamenti per la costruzione di un resort. “Con grande stupore stamane ho appreso di questa novità processuale – aggiunge – Credevo che proprio oggi il mio processo si dovesse concludere e invece mi sono trovato di fronte ad accuse infamanti che fin d’ora affermo essere assolutamente infondate e false”.
   

Postato in Cronaca, Politica0 Comments

ALIA – E’ morto il bimbo di 11 anni ustionato al barbecue

Non ce l’ha fatta il piccolo Rosolino Sagona, il bambino di 11 anni ustionato al barbecue nella sua casa ad Alia. E’ morto ieri pomeriggio all’Ospedale dei Bambini.

«Non voglio morire. Sono forte»: sarebbe stata questa una delle ultime frasi che il piccolo ha detto alla sua mamma mentre era ancora ricoverato al centro grandi ustioni del Civico di Palermo.

 

 

Postato in Cronaca, PALERMO0 Comments

Advert

TROVACI SU FACEBOOK

ULTIME NOTIZIE

PREVISIONI METEO

ALMANACCO

HERCOLE NEWS 24

STASERA IN TV

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

STATISTICHE

Dettagli www.trs98.it

Site Info

TRS98